Home Mobilità Atm denuncia: “59 aggressioni ai nostri dipendenti nel 2018”

Atm denuncia: “59 aggressioni ai nostri dipendenti nel 2018”

Sono 59 le aggressioni ai dipendenti dell’Atm, l’Azienda Trasporti Milanese, denunciati dai vertici per quanto riguarda il 2018. E’ stata la stessa Atm a sottolineare il dato, a margine della firma del protocollo d’intesa per una “sicurezza integrata” tra la Polizia locale e i responsabili del servizio d’ordine all’interno delle metropolitane. Secondo il nuovo accordo, le due realtà dovranno lavorare in sinergia, a partire dalle rispettive centrali operativi, con uno sfruttamento ancora maggiore dei sistemi di videosorveglianza.

Pur trattandosi di un dato ancora alto, quelle delle aggressioni è comunque un numero in calo rispetto agli anni passati. Il direttore di Atm, Arrigo Giana, ha infatti sottolineato come nel 2013 fossero state 154. L’azienda ha segnalato anche che sono in diminuzione gli imbrattamenti dei writers abusivi: ernao 150 nel 2014, sono 60 quelli rimarcati per l’anno solare appena concluso.