Home Mobilità Altroconsumo: a Milano, Roma e Napoli treni in ritardo per il 40%

Altroconsumo: a Milano, Roma e Napoli treni in ritardo per il 40%

Un’indagine di Altroconsumo evidenzia un dato preoccupante per quanto riguarda i trasporti nelle grandi città. Quasi il 40% dei treni pendolari in arrivo a Milano, Roma e Napoli (che racchiudono il 55% dei treni locali di tutta Italia) hanno un ritardo di almeno cinque minuti, mentre uno su cinque giunge invece con almeno 10′ e il 10% supera il quarto d’ora, mentre il 2% viene direttamente cancellato. Numeri che segnalano un peggioramento in atto rispetto a quattro anni fa, nel 2015, quando i treni in ritardo erano il 6% in meno e quelli con oltre 10′ il 7% (12% contro l’attuale 19%).

Le stazioni di Milano in cui sono stati svolti i rilevamenti, affidati ai collaboratori dell’associazione su un campione di oltre 2.500 treni locali, sono Centrale, Garibaldi e Garibaldi sotterranee. A Roma sono state scelte Termini, Tiburtina e Tiburtina Est, a Napoli Centrale e Piazza Garibaldi.

Trenord ha però contestato i rilevamenti attraverso una nota, definendo la raccolta di dati “senza alcuna base né rappresentatività statistica”, essendo stati raccolti “per due ore nei soli giorni dal 5 al 9 e dal 12 al 16 novembre 2018, basandosi semplicemente su una raccolta manuale delle informazioni sui tabelloni in stazione”.