Home Città Metropolitana Cronaca Risposero agli aggressori nel ristorante con i coltelli: indagati i due titolari

Risposero agli aggressori nel ristorante con i coltelli: indagati i due titolari

I titolari di un ristorante cinese a Segrate sono finiti nel registro degli indagati per le ferite inferte a due rapinatori durante un tentato colpo risalente al febbraio scorso. Nella sentenza che ha condannato i due aggressori per tentato omicidio, con pene di 6 anni e 8 mesi e 4 anni e 8 mesi (le richieste dei pm erano rispettivamente di 9 e 7 anni), c’è infatti la disposizione del giudice di inviare gli atti alla Procura per valutare il reato di lesioni.

La storia appare oggi sul Corriere della Sera. I due aggrediti, entrambi di origine cinese, hanno infatti reagito alla rapina effettuata con pistola e revolver colpendo i due con i coltelli da cucina. Il giudice ha chiesto di constatare se si configura o meno un caso di legittima difesa. Nel frattempo ha però indicato in 2.000 e 5.000 euro la provvisionale da riconoscere ai titolari, che sono stati colpiti dai colpi d’arma da fuoco in diversi punti del corpo.