Home Cronaca Si finge donna e minaccia di diffondere dati sensibili: arrestato un 43enne

Si finge donna e minaccia di diffondere dati sensibili: arrestato un 43enne

Nuovo caso di estorsione attraverso internet. Gli uomini della polizia postale di Milano hanno arrestato un uomo di 43 anni, accusato di aver richiesto somme in denaro ad alcune persone dopo essere entrato illegalmente in possesso di dati riguardanti la loro vita privata. Secondo quanto appurato dalle indagini, avrebbe agganciato le sue vittime attraverso internet, utilizzando delle chat private e fingendosi una donna, per poi attaccare i pc delle persone con cui comunicava attraverso dei malware. L’intento era quello di rubare dati sensibili e foto, al fine di ricattarle. In questo modo si sarebbe fatto pagare anche attraverso la cripto-valuta, come i bitcoin.

La Polizia Postale, dopo aver raccolto le prove a carico dell’indiziato, ha provveduto a eseguire un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità giudiziaria di Milano ai danni del 43enne.