Home Cronaca Operazione “Cuore falso”, due arresti per truffa

Operazione “Cuore falso”, due arresti per truffa

L’operazione “Cuore falso” ha permesso di scoprire un’organizzazione criminale che si proponeva, in maniera fraudolenta, di aiutare i bambini malati di cuore alle persone che transitavano davanti ai luoghi pubblici (ospedali, teatri, stazioni ferroviarie) ma utilizzavano il ricavato per giocare alle slot o per altre futili ragioni. Due persone sono ora finite in manette, entrambe residenti nella provincia di Monza e Brianza, e sono agli arresti domiciliari. Avevano già dei precedenti per falso e truffa, secondo gli inquirenti avrebbero creato un’organizzazione molto più grande a cui avrebbero preso parte un’altra quarantina di persone.

Le indagini sono cominciate nel 2016 a Limbiate, provincia brianzola, a seguito di alcune segnalazioni. In tutto sarebbero stati raccolti circa 110mila euro. Nella sede della falsa associazione benefica è stato trovato tutto il materiale con cui gli accusati svolgevano la proprio attività.