Home Cronaca Milano Zona 1 Ecco come sarà la nuova stazione M4 Sant’Ambrogio

Ecco come sarà la nuova stazione M4 Sant’Ambrogio

Una nuova uscita che trasformerà questo spazio in una zona di passaggio in diretto collegamento con il sagrato della chiesa di Sant’Ambrogio, la piazza adiacente e l’Università Cattolica. L’obiettivo è duplice: garantire la piena funzionalità agli utenti della linea 4 e l’inserimento armonico in un contesto di particolare pregio storico-artistico.

La nuova soluzione progettuale modifica la precedente idea che prevedeva una scala fissa e una scala mobile posizionate sul marciapiede di via San Vittore. Infatti, con le nuove aperture sui muri nord e ovest, sarà possibile effettuare il collegamente tra la linea blu(M4) e la M2, senza però togliere il notevole effetto visivo di disvelamento progressivo della Basilica per chi utilizzerà la scalinata. Inoltre, l’uscita all’esterno sarà poi protetta da una copertura con vetrata sorretta da un sobrio portale in metallo.

“Uscendo dalla stazione l’ampia scalinata offrirà la veduta della basilica di Sant’Ambrogio, simbolo stesso della città, un po’ come avviene per il Duomo; sarà un’apparizione spettacolare. Il tutto si articolerà creando un nodo di percorrenza, dove acquista risalto l’accesso dalle Pusterle, ben restaurate da pochi anni. Abbiamo comunque evitato che ci fosse qui il volume dell’ascensore troppo interferente che è stato collocato in altra posizione”. (Antonella Ranaldi Soprintendente)

Questa nuova soluzione è stata infatti promossa dal Comune di Milano e autorizzata dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, realizzata da M4 spa, Consorzio CMM4 e Metro Blu scarl, a firma dell’ingegner Lamberto Cremonesi di Crew srl.

Anche l’assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli, sottolinea come questa scelta contribuisca al connubio tra bellezza ed efficienza: “Mentre proseguono i lavori di costruzione della linea Blu ci stiamo occupando di come sarà la città una volta funzionante la metropolitana, con soluzioni che mettano insieme funzionalità ma anche bellezza. L’area monumentale di Sant’Ambrogio sarà più vicina a tutti, una manciata di minuti da Linate o da San Cristoforo”.