Home Cronaca Uccise la moglie, altro ergastolo per Giuseppe Piccolomo

Uccise la moglie, altro ergastolo per Giuseppe Piccolomo

Giuseppe Piccolomo, l’uomo che nel 2009 uccise una pensionata in provincia di Varese mozzandole le mani, è stato condannato all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Varese per l’omicidio della moglie Marisa Maldera, avvenuta nel 2003. La donna venne carbonizzata nell’auto guidata dallo stesso Piccolomo.

Tina Piccolomo, figlia della coppia, era presente in aula al momento della sentenza di condanna per l’omicidio volontario. Ha ringraziato la Procura Generale per aver riaperto il caso, che dovrebbe in ogni caso andare in appello, come hanno annunciato i legali della difesa.

Come detto, Piccolomo aveva già una condanna alle spalle all’ergastolo per la morte di Carla Molinari a Cocquio Trevisago, in provincia di Varese. Aggredì la donna sgozzandola e tagliandole le mani. Le tracce del Dna della donna furono poi trovate su un pugnale di proprietà dell’accusato.