Home Cronaca Migrante rimpatriato tenta la fuga da Malpensa: scalo chiuso e disagi

Migrante rimpatriato tenta la fuga da Malpensa: scalo chiuso e disagi

Un uomo di 34 anni, egiziano, ha mandato in tilt lo scalo aeroportuale di Malpensa per almeno un’ora, lanciandosi dall’aereo poco prima del decollo con la scaletta già sganciata e facendo perdere le proprie tracce prima di essere rintracciato a Samarate, in provincia di Varese. Lo scalo ha ripreso a funzionare solo attorno alle 22.30, tre ore dopo l’accaduto e con numerosi disagi per i passeggeri.

L’uomo era stato respinto alla frontiera perché privo di documenti, ed era diretto al Cairo con un volo in partenza da Dakar che prevedeva uno scalo proprio a Malpensa. Per questo è stato stato portato a prendere il primo aereo in partenza per la località dalla quale era partito (ovvero il Senegal). L’uomo si è seduto e ha allacciato la cintura, ma poco prima che il portellone chiudesse si è alzato ed è uscito per tentare la fuga.