Home Cronaca Tossicodipendente minaccia di far saltare casa: arrestato a Milano

Tossicodipendente minaccia di far saltare casa: arrestato a Milano

carabinieri notte

Un uomo di 43 anni, residente a Milano in via Ceresio (nella zona del Cimitero Monumentale) è stato arrestato dai Carabinieri di Milano per aver minacciato di far saltare la propria casa attraverso il gas. A richiedere l’intervento delle forze dell’ordine è stato il figlio dell’accusato, dopo che quest’ultimo era passato all’azione aprendo i rubinetti. Tutto è nato, secondo la ricostruzione fatta dai militari, dopo una discussione avuta nel tardo pomeriggio di ieri in cui il 43enne avrebbe chiesto al figlio la restituzione dei regali di Natale, probabilmente per rivenderli e guadagnare dei soldi da investire in droga.

L’uomo, infatti, è un tossicodipendente già noto ai Carabinieri. Ne è nata una discussione, inizialmente sedata, ma poi sfociata nella notte nelle minacce dell’accusato, che ha aperto i rubinetti del gas e si è poi chiuso in bagno. Il ragazzino, 13 anni, e la nonna di 72 hanno quindi lasciato l’appartamento e chiesto l’intervento delle forze dell’ordine, che una volta arrivate sul posto hanno ristabilito la situazione e arrestato l’uomo per maltrattamenti in famiglia.