Home Musica Vent’anni fa moriva a Milano Fabrizio De André

Vent’anni fa moriva a Milano Fabrizio De André

Sono passati esattamente vent’anni dalla morte di Fabrizio De André, uno dei più grandi cantautori della storia della canzone italiana. Era l’11 gennaio 1999 quando arrivò la notizia, in quel momento De André era ricoverato all’Istituto dei Tumori di Milano per l’aggravarsi di un cancro che lo aveva colpito nei mesi precedenti.

Al momento della morte stava lavorando a un album, “Notturni”, che non arrivò mai alla pubblicazione. L’ultimo lavoro resterà quindi Anime Salve, del 1996, scritto e cantato in collaborazione con un altro grande cantautore genovese come Ivano Fossati. Dagli anni ’60 in poi ha scritto alcuni dei brani più conosciuti del panorama cantautorale nostrano, da “Bocca di Rosa” a “La canzone di Marinella”, cantando spesso di personaggi come prostitute, assassini e della Genova in cui era nato e cresciuto.

Per i vent’anni dalla sua scomparsa sono state molte le manifestazioni in ricordo di De André, “Cantate Anarchiche” che hanno coinvolto anche la città di Milano. Una è in programma questa sera alle 20 in Piazza Duomo, un’altra ancora in Piazza San Fedele.