Home Città Metropolitana Sesto, svastiche e croci celtiche sui manifesti di Rifondazione

Sesto, svastiche e croci celtiche sui manifesti di Rifondazione

I militanti di Rifondazione Comunista della Federazione di Milano hanno denunciato quest’oggi, attraverso i propri canali social, di aver trovato svastiche e croci celtiche disegnate sulla bacheca in via Marzabotto su cui era stato appeso un proprio manifesto.

“Una provocazione frutto del clima che si vive a Sesto in queste settimane, dove il sindaco Roberto di Stefano non si è fatto alcun problema a concedere uno spazio pubblico, “Spazioarte”, a Casapound per un’iniziativa prevista il 18 gennaio”, si legge nel post pubblicato su Facebook.

“Non è un caso che i fascisti abbiano preso di mira il nostro circolo, impegnato con forza nel Comitato Antifascista locale – dice Matteo Prencipe, segretario provinciale della Federazione di Milano – La nostra presenza nelle numerose inziative, ai banchetti e le prese di posizione delle nostre compagne e dei nostri compagni hanno suscitato la reazione rabbiosa e vigliacca di gruppi che dovrebbero essere messi fuorilegge”.