Home sanità San Paolo e San Carlo insieme a San Cristoforo: sì della Regione

San Paolo e San Carlo insieme a San Cristoforo: sì della Regione

Gli istituti ospedalieri del San Paolo e del San Carlo, due tra i più importanti della città di Milano, uniranno le proprie forze per la costruzione di una nuova, grande struttura a Ronchetto sul Naviglio, in prossimità della stazione ferroviaria di San Cristoforo. A darne notizia è il Corriere della Sera, secondo cui Regione Lombardia dovrebbe destinare 450 milioni di euro dei 660 milioni destinati all’edilizia sanitaria dalla Finanziaria 2019.

Un progetto che sancirebbe l’unione tra le due realtà e darebbe diversi vantaggi, spiegati nell’analisi del progetto presente in Regione e svelata oggi proprio dal quotidiano milanese. “La realizzazione di un ospedale unico consentirebbe di avere una struttura con la totalità delle specialità mediche, con l’indubbia possibilità di qualificare, nel suo insieme, il nuovo polo ospedaliero come un punto di riferimento di Milano per numerose patologie — è quanto si legge nell’analisi —. Non solo: così verrebbe garantita anche una distribuzione degli spazi più razionale nell’interesse di medici e pazienti e sarebbero ottenuti risparmi di gestione, dall’energia alla centralizzazione delle aree di diagnostica e di quelle ad alta intensità di cura (il risparmio stimato è di 15-20 milioni l’anno)”.

Ancora al vaglio degli organi decisionali quale soluzione intraprendere per edificare la struttura, se ripartire da zero oppure se ristrutturare le strutture esistenti. La prima ipotesi sembra oggi quella preferita e maggiormente percorribile. I tempi per la realizzazione del progetto e lo spostamento dei due ospedali non saranno comunque inferiori ai cinque anni.