Home Città Metropolitana In cenere maxistore “La chiocciola” di Varedo

In cenere maxistore “La chiocciola” di Varedo

A dare l’allarme sono stati i conducenti delle vetture che transitavano proprio sulla statale Saronno-Monza, molto vicino lo stabile di tre piani che è stato divorato dalle fiamme.

Tre piani di un maxistore per bambini a conduzione familiare, “La chiocciola”, a Varedo in Provincia di Monza e della Brianza, in via Circonvallazione, è andato a fuoco bruciando tutta la struttura dei negozi presenti nello stabile. Fiamme altissime fino a 10 metri e per i Vigili del Fuoco non è stato facile e nemmeno veloce l’intervento che li ha allertati pochi minuti dopo le 20 di sabato.

10 mezzi dei Vigli del Fuoco di Seregno, Desio, Lissone, Milano e Monza, sono infatti giunti immediatamente sul posto per spegnere il grosso rogo e mettere la zona in sicurezza. Molte le famiglie che sono state fatte evacuare dalle proprie case, limitrofe alla zone delle fiamme, via Sabotino e via Sempione, dove una persona è stata tratta in salvo dall’autoscala dei pompieri che l’ha recuperata dalla propira abitazione.

L’incendio, stando ai primi rilievi, dovrebbe essere partito dal primo piano dei negozi per cause ancora da accertare, si suppone un corto circuito od un guasto all’impianto di riscaldamento dello stabile. La statale Saronno-Monza è stata chiusa tutta la notte per facilitare le operazioni di spegnimento da parte dei Vigli del Fuoco e riaperta questa mattina.

Sul posto è giunto subito anche il sindaco di Varedo, Filippo Vergani con i Carabinieri di Desio che dovranno capire quali siano state le cause che hanno portato a bruciare l’intero stabile di tre piani ormai ridotto in cenere dalle fiamme.