Home Mobilità Transenne alle ciclabili, botta e risposta tra associazioni e Comune di Monza

Transenne alle ciclabili, botta e risposta tra associazioni e Comune di Monza

Protesta dei ciclisti a Monza contro le transenne parapedonali sulla ciclabile di via Regina Margherita e Viale Brianza. A esprimere il proprio dissenso all’amministrazione comunale è l’Associazione Monza in bici, in una lettera all’assessore alla sicurezza Federico Arena. “Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni di cittadini, pedoni e ciclisti, come noi critici sulla loro installazione – si legge nella lettera – che considerano questi manufatti un inutile intralcio alla normale percorribilità dei vialetti ciclopedonali, soprattutto per chi si reca a scuola o al lavoro in bicicletta. In effetti, queste barriere sono un ulteriore ostacolo per ciclisti e pedoni, e un segnale di maggiore attenzione alle auto anzichè allo sviluppo della mobilità ciclistica e sostenibile, invocata ormai da tutti come concreto aiuto per battere l’inquinamento e i mutamenti climatici”.

La motivazione che ha spinto l’amministrazione a un provvedimento in tal senso, secondo quanto spiegano dal Comune, è dovuta a fattori di sicurezza, avendo queste installazioni rallentato il flusso in una zona con scarsa visibilità e con diversi incroci.