Home Cronaca Manifestazione contro il Decreto Sicurezza, contestato il centro di via Corelli

Manifestazione contro il Decreto Sicurezza, contestato il centro di via Corelli

Si è svolto oggi a Milano un corteo di protesta contro il nuovo Decreto Sicurezza varato dal ministro dell’Interno Salvini e la trasformazione del centro di accoglienza di via Corelli in centro per il rimpatrio, decisione questa che deriva dalla legge Minniti Orlando del 2017 e che dispone l’istituzione di un Cpr in ogni regione italiana.

Hanno preso parte al corteo alcune migliaia di persone, che hanno ribadito sui loro cartelli lo slogan «Mai più lager – No Cpr». Partiti da piazza Piola, i manifestanti si sono diretti proprio in via Corelli, passando per viale Romagna, via Beato Angelico, via Amadeo e via Tucidide. Alla manifestazione hanno partecipano Rete degli studenti di Milano, Arci, Camera del Lavoro di Milano, Naga, Rifondazione comunista, l’Anpi, sindacati, centri sociali e altre associazioni. Numerosi tra di loro i richiedenti asilo ed i migranti.

Il corteo non è riuscito ad arrivare all’ingresso della struttura di via Corelli ed è stato fermato all’inizio della strada. Una grande scritta “Lager” è stata lasciata con la vernice bianca sull’asfalto, prima che i manifestanti si separassero mettendo fine al corteo.