Home Politica Nuove norme per la caccia: abolito il limite dei 55 giorni

Nuove norme per la caccia: abolito il limite dei 55 giorni

Sono stati inseriti nella Legge Semplificazione alcuni emendamenti riguardanti la caccia nella Regione Lombardia. Le modifiche dovrebbero, nell’intenzione dell’amministrazione regionale, facilitare le procedure nell’ambito della caccia, tra le altre cose togliendo il limite delle 55 giornate di caccia massime annuali.

“Meno burocrazia e meno vincoli per i cacciatori che esercitano con responsabilità una attività fondamentale per l’ecosistema lombardo – ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi -. Abbiamo ascoltato le richieste del mondo venatorie e degli enti deputati al controllo”.

In più è stato presentato un emendamento per l’obbligo di utilizzo dei capi colorati per chi pratica la caccia al cinghiale. “Volevo intervenire in difesa della sicurezza dei cacciatori – ha aggiunto Rolfi – La caccia al cinghiale presenta una maggiore percentuale di rischio, poiché si svolge in aree forestali a ridotta visibilità. Ci allineiamo quindi ad altre Regioni, dove la caccia al cinghiale è maggiormente praticata e dove l’obbligo di indumenti ad alta visibilità era già in vigore”.