Home Milano In Città Parkour estremo a Milano, indagati due ragazzi

Parkour estremo a Milano, indagati due ragazzi

La Procura di Milano ha posto sotto indagine due ragazzi responsabili di aver praticato “parkour”, una sorta di arrampicata tra gli edifici urbani più alti, su un palazzo di Porta Nuova a Milano, filmando e fotografando le proprie imprese con i grattacieli del capoluogo lombardo sullo sfondo.

A far scattare l’inchiesta è stata una denuncia da parte di uno dei legali che rappresentano il condominio di uno dei palazzi su cui i due ragazzi si sono arrampicati. Nelle scorse settimane ai due sono stati sequestrati pc e materiale informatica grazie alla quale sarebbe stato testimoniato quanto fatto dai due ragazzi. Entrambi sono tra l’altro accusati anche di violazione di domicilio, avendo scalato palazzi e raggiunto zone che rappresentano proprietà privata. Rischiano, in caso di condanna, anche una forte pena pecuniaria.