Home Milano In Città Benessere Qualità della vita, Milano al 55° posto in Italia

Qualità della vita, Milano al 55° posto in Italia

I risultati dell’annuale ricerca condotta dal quotidiano online Italia Oggi confermano sostanzialmente la posizione del capoluogo lombardo che si colloca al 55° posto (era il 57° nel 2017). Pur non certamente primeggiando, Milano si conferma di gran lunga la migliore tra le grandi città italiane (Torino è al 78°, Roma all’85°, Palermo al 106° e Napoli al 108°).

Ai primi tre posti si collocano nell’ordine Bolzano, Trento e Belluno. I tre capoluoghi montani erano nelle stesse posizioni anche l’anno scorso, ribadendo così la solidità del loro modello di vita. Leggendo nel dettaglio la ricerca emerge poi come la vita sia migliore nei centri medio piccoli, cioè in quelle città che hanno circa 100.000 abitanti e che si trovano geograficamente dislocati nel nord est e in parte nel centro del paese. Cosa prevedibile e in qualche modo scontata, dati i problemi di base che città che vanno dal mezzo milione ai milioni di abitanti sono per loro natura destinate ad affrontare.

Colpisce in ogni caso il crollo della capitale. Roma infatti è passata dal 67° posto del 2017 all’85° di quest’anno. Si ribadisce quanto poi permanga la netta divisione da nord e sud nella qualità della vita. Da Roma in giù è difficile trovare nella classifica città che arrivino ad un discreto livello di qualità, in particolare in Sicilia e Calabria, e con la sola eccezione della Basilicata.