Home Politica Confcommercio, Sangalli non si dimette

Confcommercio, Sangalli non si dimette

Carlo Sangalli è ancora il presidente di Confcommercio. Dopo i recenti accadimenti, lo scandalo sulle presunte molestie ai danni della ex segretaria, il massimo dirigente si è presentato al Consiglio Generale, dove avrebbe dovuto fornire spiegazioni sull’accaduto. Nulla, però, trapela ufficialmente su quanto avvenuto se non che non c’è stato alcun passo indietro.

“Il Consiglio di Confcommercio – convocato secondo le normali procedure e composto dal Presidente, dai Vicepresidenti, dai componenti di Giunta e dai membri del Consiglio in rappresentanza delle imprese associate del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e delle professioni – ha approvato, a larghissima maggioranza con oltre il 90% dei votanti, la revoca del Direttore Generale e la nuova proposta di governance della Confederazione, da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea Straordinaria, che prevede la cancellazione della figura di Direttore Generale e la redistribuzione delle mansioni affidate a tale ruolo tra tutte le diverse funzioni”. si legge nel comunicato emesso dopo la riunione.