Home Sport Milano Due giornate a Higuain, Salvini e Maroni attaccano l’argentino

Due giornate a Higuain, Salvini e Maroni attaccano l’argentino

“Due giornate ad Higuain? Sono poche”. Così il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, tifoso del Milan ha commentato la decisione del Giudice Sportivo di comminare due turni all’attaccante argentino per la sfuriata contro il direttore di gara durante la sfida tra Milan e Juventus, finita 2-0 per i bianconeri.

“Da tifoso del Milan potrei anche essere contento, ma da sportivo un professionista come lui non può fare quello che ha fatto – ha detto Salvini a Leggo – Domenica ero a San Siro e mi sono vergognato del suo comportamento”. A fargli eco è il collega di partito ed ex presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni. “Ha ragione Salvini, Higuain è stato indegno e ora secondo me il Milan lo dovrebbe anche multare: l’argentino è andato controcorrente con la storia del club per cui io e Matteo tifiamo – le parole riportate dall’Ansa – Se tutti ci comportassimo come lui ogni volta che qualcosa ci va storto non ci sarebbe la civiltà ma la barbarie”.