Home Mobilità Trenord, protesta davanti al Pirellone

Trenord, protesta davanti al Pirellone

Si è svolta questa mattina davanti alla sede della Regione Lombardia, il Pirellone di Milano, la protesta inscenata sotto forma di presidio da un gruppo di pendolari e da alcuni sindaci lombardi per il piano presentato da Trenord riguardo al trasporto ferroviario, che prevede il taglio di alcune tratte sostituite da un servizio autobus. La manifestazione si chiama “Non un treno di meno”, indetta dal Partito Democratico, e ha visto anche un volantinaggio davanti alla stazione Cadorna, che ogni giorno vede transitare migliaia di pendolari provenienti dall’hinterland milanese.

“Quella del trasporto pubblico in Regione Lombardia è un’emergenza, le responsabilità sono della Lega e con la manifestazione di questa mattina glielo abbiamo ricordato”, ha scritto sul proprio profilo Facebook il segretario metropolitano di Milano Pietro Bussolati, che ha partecipato al presidio con cui i presenti hanno protestato anche per l’impatto ambientale che un ritorno dal trasporto ferroviario alla gomma potrebbe avere nelle zone interessate dal provvedimento.