Home Politica Turbativa d’asta e corruzione, indagato Caielli

Turbativa d’asta e corruzione, indagato Caielli

Lombardia

Giorgio Caielli, ex presidente di Lombardia informatica, società partecipata della Regione Lombardia, e in passato segretario della Lega a Gallarate è indagato dalla Procura di Milano con l’accusa di turbativa d’asta e corruzione. Questa mattina il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Lodi ha effettuato alcune perquisizioni per provare a dare riscontro a quanto rivelato dall’inchiesta, coordinata dal pm di Milano Giovanni Polizzi, in cui è indagato insieme a Caielli anche un consulente informatico della partecipata regionale e due responsabili della Service Trade, che ha partecipato alla gara d’appalto per sistemi informatici promossa dalla stessa Lombardia Informatica ma non ha vinto.

In un comunicato Lombardia informatica asserisce che “sta collaborando attivamente con le Autorità e ha messo a disposizione la propria struttura per fornire tempestivamente i documenti e le informazioni richieste”.