Home Prima Pagina Gli altri sport di Milano: nuovo trofeo per il Quanta, Revivre torna...

Gli altri sport di Milano: nuovo trofeo per il Quanta, Revivre torna a sorridere, l’Asr vince il derby con il Cus

78
0

La Revivre Milano torna a sorridere. Dopo tre sconfitte nelle prime quattro apparizioni di SuperLega la squadra di Andrea Giani vince 3-1 (25-19, 25-17, 21-25, 25-19) contro Castellana Grotte grazie anche alla prova dell’ultimo arrivato in rosa, il tedesco Simon Hirsch, 25 punti con il 48% in attacco, tre muri e sei ace. «Proveremo a fare bottino pieno anche contro Sora mercoledì – dice a fine gara Riccardo Sbertoli in previsione del prossimo impegno di campionato in trasferta dle 7 novembre -. Intanto ci godiamo questi tre punti per i quali siamo felicissimi. Dopo Modena abbiamo capito che l’unico modo per uscire da quel momento era farlo da squadra, sapendo che come collettivo avremmo potuto esaltare i singoli». Con i 7 punti in classifica Milano è ora sesta, mentre in vetta continua la marcia di Perugia con i suoi 15 punti nelle prime 5 gare.

Fine settimana di gloria per il Milano Quanta, che continua a collezionare trofei su trofei. Per la terza volta di fila, nella Final Six di Forlì, alza al cielo la Coppa FISR – Trofeo Joker Floors. Il punteggio di 14-1 contro Ferrara, alla sua prima finale grazie alla vittoria sul Cittadella, è il sunto di un ultimo atto dominato dall’inizio alla fine. Una sfida decisamente meno combattuta rispetto alla difficilissima semifinale contro l’MC Control Diavoli Vicenza finita con il successo per 6-5 ai rigori. La società è alla sua seconda affermazione stagionale dopo aver trionfato in Supercoppa a inizio ottobre.

Dopo la vittoria infrasettimanale contro il Rittner Buam per 1-0 l’Hockey Milano Rossoblu cade in trasferta contro l’HC Val Pusteria per 6-3 al Rienzstadion Bruneck. Troppo forte la capolista per la formazione milanese, che resta a 8 punti in terzultima posizione nella classifica dell’Alps Hockey League.

E’ stata una domenica di derby al Centro Giuriati di via Ponzio a Milano. As Rugby Milano e Cus Milano Rugby ASD si sono sfidate nella stracittadina meneghina, ma i valori in campo si sono dimostrati troppo differenti. Ha vinto l’ASR, con il punteggio di 16-35. I primi 40′ sono terminati sul punteggio di 9-18, con il Cus trascinato in avvio dai calci piazzati di Dusi (tre per il 9-6 al 26′) ma sorpresi da due mete in rapida serie di Soldi e Fattori poco prima dell’intervallo, a cui vanno aggiunti due piazzati di Iannone. Alla fine la squadra di Intoppa riesce a prendersi gli agognati cinque punti con Mariani nella ripresa, ma subiscono altre due mete con Gorietti e Morisi, più un altro piazzato di Iannone per il +19 finale in favore degli uomini di Grangetto. Il punteggio conclusivo permette all’ASR di prendersi la seconda posizione in solitaria con 14 punti, quattro in meno della lanciatissima capolista Sitav Rugby Lions, vittoriosa per 3-16 sul CUS Ad Maiora Rugby 1951. Il Cus è invece ultimo a quota 5.

Vince anche il Rugby Parabiago dopo un’emozionante sfida contro l’Edilnol Biella Rugby Club. Finisce 27-24 grazie a una grande rimonta. Il primo tempo è un incubo per i padroni di casa: 0-17 al 39′ con quattro piazzati di Perry e una meta di Souare. Proprio in chiusura parte la rimonta con i 7 punti portati in dote da Albano (trasformazione di Maggioni) e nella ripresa la risalita continua fino al pari con un’altra meta di Cancro e due piazzati di Maggioni, fino al sorpasso firmato da Cattaneo e all’ultimo tentativo di Biella con Leveratto. La vittoria consente di arrivare a quota 11 punti alla pari con Cus Genova, Accademia Nazionale Francescato e Cus Ad Maiora Rugby 1951. Dopo la pausa per i test match della Nazionale, si tornerà in campo il 2 dicembre con As Rugby Milano – Rugby Parabiago e il Cus impegnato in casa dell’Accademia Francescato.