Home Città Metropolitana Cronaca Pistole alla polizia locale: anche Cinisello si adegua

Pistole alla polizia locale: anche Cinisello si adegua

Svolta per la polizia locale di Cinisello Balsamo. Da ieri venerdì 26 infatti gli uomini e le donne del corpo saranno armati di pistole per lo svolgimento delle loro mansioni di controllo e sicurezza. Sono infatti state consegnate ieri dal sindaco Giacomo Ghilardi, che come vuole la legge ne è il legittimo proprietario, 60 pistole semiautomatiche calibro 9 Beretta.

Le armi sono state assegnate in via continuativa e saranno impiegate nello svolgimento delle mansioni di polizia urbana, amministrativa, edilizia, stradale e ambientale, oltre che nelle operazioni congiunte con altri corpi o svolte fuori dal territorio. Le calibro 9 vanno ad aggiungersi alle dotazioni già esistenti dello sfollagente, dello spray urticante e del giubbotto antitaglio.

Questo il commento del primo cittadino: «Siamo particolarmente fieri di aver raggiunto questo obiettivo che per noi ha un valore speciale. La nostra è una battaglia cominciata molti anni fa con la raccolta 2.000 firme in pochi giorni contro una posizione ideologica. Il nostro Comune era, infatti, uno degli ultimi in tutta la Regione a non essere dotato di pistole. Un impegno che finalmente si è trasformato in risposta concreta al bisogno di maggiore sicurezza per i nostri cittadini».

Il vice sindaco e assessore alla polizia locale Giuseppe Berlino ha inoltre aggiunto: «La dotazione dell’arma servirà a garantire maggiore sicurezza ai cittadini e, nello stesso tempo, ad adeguare il corpo di polizia Locale alle attività e ai compiti sempre più complessi e diversificati nell’ambito della prevenzione e del presidio del territorio».