Home Cronaca Milano Zona 2 Milano, botta e risposta Comune-Municipio 2 per la rimozione di una fontanella

Milano, botta e risposta Comune-Municipio 2 per la rimozione di una fontanella

fontanella
fontanella

Scoppia la “polemica della fontanella”. Nella giornata di ieri il presidente del Municipio 2 di Milano, Samuele Piscina, ha annunciato attraverso i social network: “Rimossa oggi la fontanella in viale Monza, di fianco alla sede di Pane Quotidiano. Purtroppo quella fontanella era ormai utilizzata solo per abluzioni, docce e bidet, principalmente da parte di extracomunitari e senza fissa dimora. Il servizio era diventato inutile per i cittadini e uno spreco di risorse che portava ulteriore degrado nell’area”.

Una scelta che ha suscitato l’ira di chi, sui social, ma anche nell’amministrazione comunale, ha voluto contrastare la decisione ritenendola un attacco a Pane Quotidiano e in generale a chi si applica nel terzo settore. “Quello del presidente Piscina – scrive l’assessore comunale alle Politiche Sociali, Pierfrancesco Majorino – è l’ennesimo attacco a Pane Quotidiano da parte della Lega. Pane quotidiano è invece una realtà che andrebbe aiutata e non ostacolata perché da tanti anni aiuta chi fa più fatica ed è un pezzo del piano di contrasto alla povertà che a Milano il Comune e le associazioni del Terzo settore portano avanti”.

“Nessun attacco da parte né del Municipio né della Lega a Pane Quotidiano che offre un servizio fondamentale e meritevole in tempi nei quali la crisi ha prodotto numerose vittime – dice Piscina, sempre dai social – Anzi, Pane Quotidiano ha il nostro pieno sostegno nell’azione sociale che svolge e nel grande aiuto che offre a persone di ogni nazionalità. Nello stesso momento, però è evidente ci sia un problema esterno alla struttura da gestire. Ovviamente la colpa della situazione non è dell’associazione Pane Quotidiano che ha chiesto più volte una più efficace gestione della problematica esterna, ma del Comune che nulla fa per contrastare il degrado e i problemi socio-sanitari”.