Home Cronaca “Non porti il velo e vivi nel peccato” e si scatena una...

“Non porti il velo e vivi nel peccato” e si scatena una rissa con feriti

77
0

“Con te non parlo perché non porti il velo e vivi nel peccato”. Sarebbe questa la frase scatenante di una rissa con accoltellamento avvenuta ieri sera in via Benigno Crespi, traversa di viale Monza. L’avrebbe rivolta un egiziano di 32 anni, custode di uno stabile, alla compagna italiana incinta, 34 anni, di un inquilino egiziano, 25 anni, dello stesso condominio. Il venticinquenne alle parole del connazionale ha scatenato la rissa aggredendolo con calci e pugni e poi colpendolo con un coltello. Lo scontro ha coinvolto anche un amico del portinaio, 22 anni, e il fratello dell’aggressore, 38 anni, e tutti e quattro sono rimasti feriti e infine arrestati dai carabinieri.

Ma secondo un testimone vicino al custode, questo non avrebbe in realtà pronunciato quella frase, non avendo mai praticato i precetti islamici. Parrebbe anche che i dissidi tra il portinaio e la coppia, che ha numerosi precedenti penali, non fossero nuovi, anzi, siano avvenuti già numerose volte. I carabinieri stanno valutando la dinamica dei fatti per stabilire le rispettive responsabilità.