Home Università Partnership storica tra Politecnico e Bocconi: laurea congiunta e un grande evento...

Partnership storica tra Politecnico e Bocconi: laurea congiunta e un grande evento insieme

Politecnico e Bocconi uniscono le forze e sanciscono una partnership, firmata dai rettori Ferruccio Resta e Gianmario Verona alla presenza del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, per un sistema di collaborazioni a livello istituzionale e finanziario. L’accordo prevede un sostegno al mondo imprenditoriale con il lancio dell’evento BeReady2Fly per favorire l’incontro tra investitori, industriali e startup, e la nascita di una Laurea Magistrale Congiunta in Cyber Risk Strategy and Governance a partire dall’anno accademico 2019/2020.

“Mettere in campo le migliori competenze per offrire alla generazione z, ovvero al futuro del nostro paese, la migliore formazione, in linea con le necessità di un mercato del lavoro in continua evoluzione, e le migliori possibilità per sviluppare le proprie idee imprenditoriali. Questo – spiega Gianmario Verona, rettore della Bocconi, dal sito ufficiale dell’ateneo -il senso dell’alleanza tra i nostri atenei. Un’alleanza possibile perché sviluppatasi in una città, Milano, con il giusto contesto istituzionale e con una vocazione internazionale e di apertura. Per innovare, nella formazione così come in azienda, è necessario poi poter operare in un sistema di regole agili e che agiscano da detonatore della creatività. Solo così l’università italiana sarà sempre più competitiva e potrà sostenere la crescita del paese puntando sullo sviluppo delle competenze”.

“Un accordo importante che non si misura nel ritorno che avranno i nostri atenei, ma nelle ricadute che porterà a livello sociale – commenta Ferruccio Resta, rettore del Politecnico di Milano – Un’alleanza che presenta proposte concrete per la crescita dei nostri studenti e dei nostri futuri imprenditori, che lancia segnali positivi al mondo produttivo e alle istituzioni, che contribuisce a rendere Milano ancora più attrattiva. Un’unione che trae vantaggio dalla competenza e dalla credibilità di due delle migliori università del Paese che, caso unico nel panorama italiano, hanno inaugurato una collaborazione che fa del mutuo scambio un elemento capace di moltiplicare il proprio valore”.