Home Mobilità Montezemolo attacca su Rogoredo: “Non ci manderei mia figlia”

Montezemolo attacca su Rogoredo: “Non ci manderei mia figlia”

88
0

Intervento in Commissione Trasporti, oggi, per Luca Cordero di Montezemolo. L’imprenditore, ex presidente della Ferrari e oggi nel mondo dei trasporti come socio di Italo, ha attaccato la situazione presente a Milano nella tristemente nota stazione di Rogoredo, dove nei mesi passati sono stati riscontrati più volte casi di droga e morti per overdose. “La situazione è drammatica – ha dichiarato Montezemolo – Se avessi una figlia di 15 anni, e ce l’ho, non la manderei su un treno che arriva lì alle 10 di sera”.

Per contrastare il fenomeno, l’assessore all’urbanistica del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, ha chiesto al Ministro dell’Interno Matteo Salvini l’intervento della Polizia Ferroviaria, come da iter iniziato dal suo predecessore Marco Minniti. Ad oggi, però, la Polfer non è ancora stata utilizzata, anche se più volte si sono verificati dei blitz dei militari per provare a sradicare la piazza di spaccio.