Home Città Metropolitana Cronaca Proteste a Monza per il cane della X Mas

Proteste a Monza per il cane della X Mas

Un gruppo di soldati della X Mas

Si chiama “Narco della X Mas” ed è un pastore tedesco in servizio antidroga presso la polizia locale di Monza. Ma “X Mas” è stato anche il nome della più famigerata formazione della Repubblica Sociale Italiana durante la guerra civile del 1943/1945. I componenti della X Mas furono riconosciuti responsabili di crimini di guerra contro i partigiani e la popolazione civile italiana, messi in atto in appoggio all’occupazione nazista del Paese.

Da questo nome scomodo e che risveglia un passato terribile, nascono le proteste del Partito Democratico nei confronti della giunta di centro-destra che è alla guida di Monza. La risposta arrivata afferma che X Mas è il nome dell’allevamento dal quale proviene il cane lupo Narco. Di conseguenza il nome. Ma questa semplice replica non è bastata a placare la diatriba, nella quale è entrata anche la presidente di Fratelli d’Italia: “Anche oggi il Pd le battaglie per gli italiani le fa domani. – ha ironizzato su Facebook Giorgia Meloni – Mi raccomando, tenete nascosti i vostri cani/gatti neri, che sennò chiedono di arrestarvi per apologia di fascismo”.
Da parte sua Marco Lamperti, il consigliere del PD che ha sollevato la questione ha scritto sulla sua di pagina Fb: “La X MAS insomma derubava, violentava e uccideva al servizio dell’esercito nazista” per ribadire le motivazioni della protesta.