Home Milano In Città Corruzione internazionale, assolti Scaroni e l’Eni

Corruzione internazionale, assolti Scaroni e l’Eni

Il presidente del Milan, Paolo Scaroni, è stato assolto dal Tribunale di Milano nel processo per corruzione internazionale riguardante le presunte tangenti all’ex ministro dell’Energia algerino e il suo entourage in cambio di appalti per i giacimenti di petrolio. Assolto anche Antonio Vella e la Eni, di cui Vella figura tra i manager. Le richieste di condanna da parte del pubblico ministero Isidoro Palma andavano dai 6 anni e 4 mesi per Scaroni ai 5 anni e 4 mesi per Vella.

Condannato invece a 4 anni e 9 mesi sia l’ex presidente e ad di Saipem Pietro Tali che l’ex direttore operativo di Saipem in Algeria Pietro Varone. Quattro anni e un mese per l’ex direttore finanziario di Saipem ed Eni Alessandro Bernini e per Samyr Ouraied, Omar Habour e a 5 anni e 5 mesi per Farid Bedjaoui, gli ultimi tre considerati uomini di fiducia dell’allora ministro algerino dell’energia Chekib Khelil.