Home Prima Pagina Giochi 2026, il Governo boccia candidatura a tre

Giochi 2026, il Governo boccia candidatura a tre

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, stronca nettamente l’idea della candidatura Italia in vista dei Giochi 2026. Un progetto che avrebbe dovuto coinvolgere Milano, Torino e Cortina, ma che ha visto subito problemi (come vi abbiamo documentato nelle settimane passate) dovuti alla volontà di Milano di fare da capofila e all’opposizione di Torino verso tale soluzione, ritenuta non acquisibile anche dallo stesso Governo.

“Abbiamo già riferito la nostra posizione al Coni – ha detto ancora Giorgetti – Sono rammaricato di questo che ritengo anche un fallimento mio che ci ho lavorato. Una cosa così importante come le Olimpiadi deve partire con il piede giusto e questo non è successo, non c’era l’atmosfera e quindi la cosa finisce qui”.

L’onorevole ed ex campione olimpico di scherma, Marco Marin, ha letto una dichiarazione congiunta di Fontana e Zaia, presidenti regionali di Lombardia e Veneto, che rivelano l’intenzione di andare avanti da soli tentando una candidatura congiunta.