Home sanità Primo morto in Italia per eroina sintetica

Primo morto in Italia per eroina sintetica

E’ l’Istituto superiore di sanità, per conto del dipartimento Antidroga della Presidenza del Consiglio, a far scattare l’allarme: in Italia è stata registrata la prima morte per overdose da eroina sintetica. Vittima un uomo il cui caso si aggiunge a pochi altri, rarissimi, registrati negli ultimi anni in Europa. Meno di una decina. Il decesso risale all’aprile del 2017, nei destinatari della missiva è specificata la raccomandazione di non divulgarne il contenuto, ma il dottore Ernesto De Bernardis, membro Sitd (Società di medicina delle tossicodipendenze) ha invece deciso di pubblicare quanto letto sul web.

“Il protocollo consigliato è sacrosanto, ma noi abbiamo avuto un anno e mezzo praticamente di potenziale spaccio di questa sostanza che può sembrare eroina – dice a Repubblica De Bernardis – Capisco si siano voluti fare tutti gli accertamenti, aspettare i tempi tecnici, ma è irrazionale perdere tutto questo tempo, lo è anche quel divieto di divulgazione. Noi non sappiamo quanti morti ci possano essere stati un questo anno e mezzo, non sappiamo se la molecola è stata cercata, se l’hanno trovata e se la tengono nel cassetto, non abbiamo idea. E non stiamo avvisando i consumatori”.