Home Milano In Città Omicidio Gucci, Patrizia Reggiani rinuncia al vitalizio

Omicidio Gucci, Patrizia Reggiani rinuncia al vitalizio

Patrizia Reggiani rinuncia al vitalizio di un milione di euro l’anno. Condannata a 26 anni di carcere per come mandante dell’omicidio del marito Maurizio Gucci nel 1995 e libera dal 2017, la donna ha avanzato una proposta attraverso i propri legali per rinunciare alla cifra stabilita per lei da parte del marito (due anni prima di essere ucciso). Secondo quanto stabilito nell’accordo firmato prima dell’omicidio la donna dovrebbe ricevere anche gli arretrati per 26 milioni di euro maturati durante il periodo in carcere.

In cambio ha chiesto però una cifra mensile per mantenere le figlie e la possibilità di usare uno chalet (chiamato Oiseau Bleu) a Saint Moritz e il Creole, il veliero di famiglia di proprietà dell’imprenditore ucciso. La prossima udienza davanti all’Autorità di conciliazione di Saint Moritz, come scrive l’Ansa, è fissata per il 10 ottobre.