Home Arte e cultura Mostra dedicata a Claudia Cardinale a Kasa dei libri

Mostra dedicata a Claudia Cardinale a Kasa dei libri

cardinale

Quel viso di umile, di gatta, e così selvaggiamente perduta… la mostra allestita alla Kasa dei Libri di Milano, interamente dedicata a Claudia Cardinale, una diva del cinema italiano a cura di Andrea Kerbaker. Un percorso che vede l’esposizione di materiale multimediale e cartaceo reperito in tutto il mondo: spezzoni di film, manifesti, locandine, fotobuste, fotografie, riviste italiane, internazionali, libri, musiche, sceneggiature straniere…

La sua “bellezza in pari tempo solare e notturna, delicata e incisiva, enigmatica e inquietante” è stata utilizzata e valorizzata dai maggiori autori dell’epoca d’oro del cinema italiano. Si ricordano in particolare le sue interpretazioni per Visconti (Il Gattopardo, Vaghe stelle dell’Orsa), Fellini (8½), Bolognini (Il bell’Antonio, La viaccia, Senilità), Zurlini (La ragazza con la valigia), Comencini (La ragazza di Bube), Sergio Leone (C’era una volta il West), Luigi Zampa (Bello, onesto, emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata), Luigi Magni (Nell’anno del Signore) e Damiano Damiani (Il giorno della civetta).

Claudia Cardinale è stata definita l’attrice italiana più importante emersa negli anni sessanta ed è stata l’unica a conseguire una notorietà internazionale paragonabile a quella di Sophia Loren e Gina Lollobrigida.

Proprio per aver interpretato alcune delle più celebri figure femminili di romanzi letterari (Ragazza di Bube di Carlo Cassola, Iduzza Ramundo della Storia di Elsa Morante, Assuntina del Maledetto imbroglio, Carla degli Indifferenti da Moravia, La pelle da Malaparte…) che nasce l’idea della location libreria.

Trent’anni in cui artisti e registi hanno lavorato insieme dal libro alla pellicola e dove Claudia Cardinale è stata scelta per interpretazioni di notevole rilievo.