Home Cronaca Morti sul lavoro: 55 vittime in 7 mesi in Lombardia

Morti sul lavoro: 55 vittime in 7 mesi in Lombardia

Le ultime statistiche, effettuate dall’ente Inail e diffuse dall’Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega di Mestre, sono sconcertanti: “piaga irrisolta nel nostro Paese”.
Da gennaio a luglio 2018 le morti bianche nel nostro Paese sono state 587 per una media di 84 decessi al mese. 414 operai sono morti sul posto di lavoro mentre il restante 173 nel tragitto per raggiungerlo. La Lombardia è tra le regioni peggiori, 55 decessi.
Il maggior numero di incidenti mortali sul lavoro si registra in Lombardia, con 55 decessi dall’inizio dell’anno.
Seguono Emilia Romagna, con 47 vittime, Veneto, 44, Piemonte, 36, Lazio, 32, Campania e Toscana, 18, Sicilia, 22, Calabria, 18, Friuli, 15, Liguria, Puglia e Abruzzo, 13, Marche e Basilicata, 10, Sardegna, 9, Umbria, Molise e Trentino Alto Adige, 5. A livello provinciale, invece, è la capitale a raggiungere il primato peggiore con 26 morti. Subito dietro Milano, dove le vittime sono state 20.