Home sanità Febbre del Nilo, la Regione invita alla disinfestazione

Febbre del Nilo, la Regione invita alla disinfestazione

Un uomo di 74 anni di Pregana è risultato positivo al Nat Test ed è ricoverato nell’ospedale di Legnano. Il virus, trasmesso dalla zanzara Culex, si sta diffondendo sempre di più al Nord. L’uomo purtroppo ha sviluppato un’encefalite, nonostante i numerosi accorgimenti da parte dei medici resta comunque grave.
Lunedì l’ingresso in ospedale, il paziente è arrivato con gravi problemi respiratori, i medici dopo avergli praticato una tracheotomia lo hanno trasferito nel reparto malattie infettive.
Le condizioni del rhodense di 54 anni, ricoverato nel Nuovo ospedale delle Apuane a Marina di Massa, sono invece in miglioramento. Anche il 54enne aveva avuto un encefalite che ha confermato la presenza del virus in ospedale.
I Comuni di Rho e Pregnana intanto hanno avviato la macchina della prevenzione e attueranno piani intensificati di disinfestazione. Sulla pagina Facebook dell’AVIS di Garbagnate si può rimanere aggiornati.
«A tale proposito, il Consiglio nazionale della sanità raccomanda l’utilizzo del test Wnv Nat quale alternativa al provvedimento di sospensione temporanea al fine di garantire l’autosufficienza di emocomponenti nel periodo estivo».