Home sanità Niente più pausa per gli infermieri, stato di agitazione a Lodi

Niente più pausa per gli infermieri, stato di agitazione a Lodi

E’ battaglia tra l’Asst di Lodi e le sigle sindacati che difendono gli infermieri all’interno delle strutture ospedaliere nel lodigiano. Secondo quanto riportato oggi dal Corriere della Sera, la direzione amministrativa avrebbe cancellato la pausa mensa per gli infermieri in turno: durante le sei ore non avranno più diritto alla mezz’ora di stop, dovranno quindi mangiare prima o dopo il turno da coprire.

Una direttiva che entrerà in vigore il 1° ottobre e che riguarda circa 880 persone, a rotazione sui turni 6-14, 14-22 e 22-6. La scelta segue la disposizione del contratto nazionale della sanità dello scorso maggio, alla quale i sindacati hanno reagito con lo stato di agitazione. La sigla Fsi-Usae ha invece già fissato uno sciopero di 24 ore il 14 settembre. Secondo i rappresentanti degli infermieri l’applicazione del contratto sarebbe stata troppo rigida.