Home Prima Pagina Regione, approvato ordine del giorno per consultori e contraccettivi

Regione, approvato ordine del giorno per consultori e contraccettivi

preservativi

La Regione Lombardia ha approvato ieri all’unanimità un ordine del giorno presentato dal Partito Democratico, prima firmataria la consigliera regionale Paola Bocci, che impegna la giunta “a consentire ai giovani e alle giovani di età inferiore ai 24 anni di ricevere, presso i consultori familiari pubblici e privati accreditati, gratuitamente sia la consulenza da parte del medico o dell’ostetrica, sia il metodo contraccettivo più idoneo individuato”. L’ordine del giorno, il numero 99, segna una svolta importante nella prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e nella procreazione responsabile. Il provvedimento permetterà inoltre di ricevere contraccettivi gratuiti presso i consultori per tutti gli under 24.

“È responsabilità delle istituzioni fare di tutto sia per evitare le conseguenze tragiche di una malattia devastante come l’HIV, sia per rendere i giovani più consapevoli delle proprie scelte, che non devono essere dettate dalla condizione economica. Negli ultimi anni si è abbassata notevolmente la guardia sull’HIV – ha detto ieri la stessa Paola Bocci – e ciò diventa un problema rilevante soprattutto per le giovani generazioni”.