Home Milano In Città Ruby bis, per i giudici le escort sono contro la tutela della...

Ruby bis, per i giudici le escort sono contro la tutela della dignità umana

Fede

La Corte d’Appello di Milano ha respinto le eccezioni avanzate dai legali della difesa di Emilio Fede e Nicole Minetti nel processo denominato Ruby Bis, in cui entrambi gli imputati hanno ricevuto una riduzione di pena rispetto al precedente grado di giudizio, ma nella quale è stata comunque rigettata la richiesta di illegittimità costituzionale della legge Merlin avanzata dai legali delle difese. La medesima richiesta era stata invece accolta dai giudici di Bari per il processo Taratini.

Secondo i giudici le attività delle escort, pur trattandosi di una scelta libera, risulta in contrasto con la tutela della dignità della persona umana. La stessa è protetta dalla norma contro l’agevolazione della prostituzione, che secondo i giudici potrebbe essere stata agevolata dalla concessione degli appartamenti in via Olgettina a Milano, da cui il termine “Olgettine”.