Casa Museo Boschi Di Stefano, parte una petizione contro la vendita

    Un comitato e una petizione per scongiurare la vendita della Casa Museo Boschi Di Stefano. Un contenitore d’arte tra i più importanti del capoluogo lombardo, sito al terzo piano della palazzina di via Jan 15. La Milano dell’arte prova a ribellarsi alla misura decisa dal Comune di mettere all’asta con una base da 900mila euro uno spazio storico in cui è esposta una piccola parte dell’immenso patrimonio artistico della città. La volontà dell’amministrazione comunale, come ha spiegato l’assessore al bilancio e demanio Roberto Tasca al Corriere della Sera, è quella di trovare un mecenate che possa prendersi carico della valorizzazione della Casa Museo valorizzandolo e avviando un’attività museale vera e propria.

    La Casa Museo Boschi Di Stefano riunisce attualmente in undici spazi espositivi circa trecento delle duemila opere raccolte da Antonio e Marieda Boschi Di Stefano, selezionate e distribuite con un criterio di successione cronologica e qualitativa curata da Maria Teresa Fiorio, ex Direttore delle Civiche Raccolte d’Arte di Milano.