Processo Maugeri, sentenza d’appello slitta a settembre

    E’ slittata al prossimo 19 settembre l’udienza del processo a carico dell’ex presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, nonché di Costantino Passerino (ex amministratore della Fondazione Maugeri) e di altri due imputati per corruzione, più un accusato di ricettazione. Nella giornata di oggi sarebbe dovuta arrivare la sentenza del processo d’appello, dopo la camera di consiglio, ma tutto è slittato per l’adesione a uno sciopero da parte dei legali di Passerino.

    Nella propria richiesta ai giudici il procuratore aggiunto Laura Pedio e il sostituto procuratore generale Vincenzo Calia hanno chiesto 7 anni e mezzo per Formigoni e 7 anni e 7 mesi per Passerino. L’ex governatore è stato condannato in primo grado a sei anni.

    Nel frattempo un’inchiesta di “Repubblica” ha evidenziato come sia in condizioni di decadenza la villa in Costa Smeralda, ad Arzachena, posta sotto sequestro per la confisca decisa in virtù delle decisioni arrivate nel primo processo.