Home Milano In Città Minacce continue da profili fake al capo dei “Sentinelli”

Minacce continue da profili fake al capo dei “Sentinelli”

Una storia che va avanti ormai da diversi mesi. Luca Paladini, uno dei fondatori dei “Sentinelli di Milano” nonché portavoce del gruppo, da tempo riceve minacce via web da sconosciuti che utilizzano profili fake fatti sparire nel giro di pochi minuti solo per il suo essere omosessuale e per le sue continue battaglie in favore dei diritti civili della comunità LGBT.

Una battaglia che finora è costata allo stesso Paladini una lunga serie di insulti da anonimi, denunciati ma che non hanno ancora volto. Non solo: tra le persone vittime di intimidazione, come documentato proprio attraverso la pagina Facebook dei “Sentinelli”, sarebbe finito per lo stesso motivo un altro dei co-fondatori, Luca Caputa, a cui sono state rivolte minacce riguardanti non solo la sua vita ma anche quella della madre.