Home Milano In Città Milano Pride, la Regione nega il patrocinio

Milano Pride, la Regione nega il patrocinio

Lombardia

La Regione Lombardia ha respinto la richiesta avanzata dall’Arcigay per dare il patrocinio al Milano Pride 2018 previsto il prossimo 30 giugno. Il patrocinio era stato richiesto a titolo gratuito, ma il Consiglio Regionale ha votato contro. Il no è arrivato dai tre rappresentanti della maggioranza, in quanto ritenuta “una manifestazione divisiva” (come ha detto qualche giorno fa il presidente regionale Attilio Fontana).

“Veniamo a conoscenza che il Consiglio della Regione Lombardia non ha concesso il patrocinio alla parata del Milano Pride 2018 – si legge in un comunicato dell’Arcigay – Tutto questo ci rammarica, non tanto per il mancato riconoscimento, in quanto il valore del Pride è dato dai principi di libertà e tutela verso tutti e tutte che porta con se nella parata. Principi ribaditi dalla storia del diritto e affermati dalle 200 mila presenze nei recenti Pride milanesi, e da oltre un milione di persone in tutti i Pride d’Italia attraverso l’Onda Pride. Ci rammarica per il fatto che la Regione Lombardia aveva l’occasione di allontanare da sé, dalla sua immagine e dalla sua politica quei tratti discriminatori che le campagne elettorali avevano sollevato. Tutto questo ci motiva ancor di più ad essere presenti alla parata del Milano Pride 2018 il prossimo 30 giugno 2018”.