Home Milano In Città La Polizia ricorda Luigi Calabresi a 46 anni dalla scomparsa

La Polizia ricorda Luigi Calabresi a 46 anni dalla scomparsa

La Polizia di Milano ha ricordato oggi, nel quarantaseiesimo anniversario della sua scomparsa, il commissario capo Luigi Calabresi, morto nella strage del 17 maggio 1973 in via Fatebenefratelli. La cerimonia è avvenuta questa mattina presso al Questura di Milano, dove a prendere la parola è stato l’attuale capo della Polizia, Franco Gabrielli, che all’epoca aveva dodici anni.

Calabresi, morto perché ritenuto dai terroristi che lo uccisero il responsabile della morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli, inizialmente accusato della strage di Piazza Fontana (anch’egli ingiustamente). Le celebrazioni si sono svolte all’interno di un’area in cui campeggia una statua che ricorda proprio Calabresi, nel cortile della Questura. Presenti il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e la vicesindaca di Milano, Anna Scavuzzo, insieme al figlio di Calabresi che oggi dirige “La Repubblica” (il giornalista Mario), agli altri figli Paolo e Luigi e alla madre Gemma Capra.