Home Milano In Città Il 25 aprile a Milano. Sala: “Servono memoria e riformismo”

Il 25 aprile a Milano. Sala: “Servono memoria e riformismo”

Giuseppe Sala

La città di Milano ha festeggiato ieri il 25 aprile con l’annuale corteo partito alle 14.30 in Corso Venezia e arrivato in Piazza Duomo, dove i rappresentanti delle istituzioni hanno preso la parola. Tra questi anche il sindaco della città, Giuseppe Sala.

“Viviamo una stagione difficile nella quale sembrano passare di modo i valori che hanno guidato la nostra democrazia – ha detto dal palco il primo cittadino -. Ringrazio le partigiane e i partigiani presenti in piazza, di tutte le provenienze culturali, storiche e politiche. Sono loro che ci consegnano il monito della testimonianza, un monito che Milano ha raccolto da tempo e trasformato in energia civile in ogni quartiere. Anche a Milano, però, emergono inquietanti segnali di un ritorno di ideologie totalitarie, xenofobe e razziste. Le cause sono tante e non esistono ricette, ma a nostro parere sono due gli elementi su cui occorre concentrarci: quello della memoria e quello di una nuova prospettiva di riformismo sociale che restituisca fiducia nelle istituzioni”.