Home Città Metropolitana Cronaca Tutti a processo per il caso Antinori

Tutti a processo per il caso Antinori

Il pm di Milano ha rinviato tutti a processo nel corso dell’udienza preliminare davanti al gup, nel quale sono imputati Severino Antinori e altre 16 persone accusate di un presunto commercio di ovuli destinati alla fecondazione eterologa e anche per l’appropriazione indebita di materiale biologico.

La richiesta di rinvio a giudizio è stata riformulata ieri dal pm e riguarda l’indagine con al centro due associazioni per delinquere, una con a capo il medico romano e l’altra con a capo il suo presunto “braccio destro”, il ginecologo Piero Mita. In aula si é presentata Bruna Balduzzi, la segretaria della clinica Matris dove sarebbero stati venduti i gameti alle coppie che si rivolgevano al ginecologo per la procreazione assistita di tipo eterologo, chiedendo di essere processata con il rito abbreviato.
Secondo i difensori del medico, Antinori invece va prosciolto per “insussistenza del fatto”. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 14 maggio per la decisione del giudice.