Home Milano Zona 1 Pinacoteca di Brera: riapertura dei saloni napoleonici

Pinacoteca di Brera: riapertura dei saloni napoleonici

I saloni napoleonici della Pinacoteca di Brera riapriranno al pubblico il 29 marzo con un nuovo allestimento.

L’operazione guidata dal direttore James Bradburne ha visto il riallestimento di sette sale con esposte le opere rinascimentali di pittori come Veronese, i fratelli Bellini, Tintoretto, Foppa, Bergognone, delle scuole veneta e lombarda, e uno spazio speciale dedicato al cremonese Camillo Boccaccino. Come nelle altre 29 sale già rinnovate, anche nelle napoleoniche, ricavate nel 1809 negli spazi di Santa Maria di Brera e destinati ai grandi dipinti, nuove didascalie e luci mettono in evidenza le opere, su un fondo che va dal verde cupo al marrone cioccolato, illuminate dalla luce naturale proveniente dai grandi lucernari e dalle finestre che danno sull’orto botanico.

In concomitanza con il nuovo allestimento è stato presentato anche il sesto Dialogo: “Attorno agli Amori. Camillo Boccaccino sacro e profano”, confronti fra capolavori della Pinacoteca e opere in prestito che il direttore Bradburne ha inaugurato due anni fa. Si tratta delle opere del manierista Boccaccino: il dipinto di Brera, “Madonna col bambino in gloria”, dialoga con “Venere e Amore”, della collezione Geo Poletti, e con la tavola “Venere e Amore” di Giulio Cesare Procaccini.

Entro giugno la pinacoteca di Brera sarà completamente rinnovata.