Home Vita Digitale Il progetto “Salvadanè” sbanca il Cashless Milano Hack

Il progetto “Salvadanè” sbanca il Cashless Milano Hack

cashless

Alla fine a trionfare è stato il team di Coinbusters. Hanno vinto loro il Cashless Milano Hack, organizzato da Nexi insieme a Cariplo Factory e Codemotion. A trionfare è stato il progetto “Salvadanè”, con cui gli ideatori hanno proposto un sistema per accreditare i resti dei propri acquisti su una scheda prepagata all’interno dello smartphone. Un’idea che è valsa un assegno da 8.000 euro, più altri 8.000 da utilizzare per realizzare uno studio di fattibilità e quindi consegnare il progetto fatto e finito al Comune di Milano.

Una volta realizzato, “Salvadanè” darà la possibilità ai commercianti di non dover fornire il resto in cash e ai compratori di non doverlo mettere in tasca. Basterà porre lo smartphone e farsi accreditare i soldi dovuti.

Il concorso era una parte integrante della Milano Digital Week, in programma la scorsa settimana in quella che era la prima edizione in città. Hanno partecipato in 80, divisi in 20 squadre, per una maratona di 32 ore che ha poi portato al successo dell’idea di Coinbusters.