Home Milano In Città Milano in testa alla classifica per la sharing mobility

Milano in testa alla classifica per la sharing mobility

Milano è in vetta alla classifica europea per la sharing mobility, ma rimane indietro per ciò che concerne i collegamenti intercontinentali. Questo è ciò che emerge dai dati sulla mobilità raccolti dall’Osservatorio Milano 2018 e elaborati dal Centro studi di Assolombarda insieme al Comune.

Nel trasporto aereo continentale, Milano risulta ben collegata, ma per quanto riguarda le tratte intercontinentali rimane piuttosto indietro. E’ collegata, infatti, con Roma da 76 corse giornaliere contro le 26 di Barcellona e Lione e le 20 di Monaco. Tuttavia, la città è molto più competitiva nel campo del trasporto pubblico urbano. Registra, infatti, risultati migliori di Monaco e Stoccarda, dove, invece, il trasporto pubblico risulta più lento di quello automobilistico. Il capoluogo lombardo, però, è primo in classifica per la mobilità condivisa con 1.912 auto in sharing per un milione di abitanti contro le 1.706 di Stoccarda e le 1.030 di Monaco. Nel bike sharing invece i cittadini milanesi possono contare su 3.717 biciclette, in linea con Barcellona che ne possiede 3.745 in condivisione per un milione di abitanti.