Home sanità Vaccini obbligatori, a Milano c’è tempo solo fino al 10 marzo

Vaccini obbligatori, a Milano c’è tempo solo fino al 10 marzo

I genitori dei bambini iscritti agli asili nidi e alle scuole dell’infanzia a Milano hanno ancora cinque giorni per presentare i certificati che dimostrano le vaccinazioni obbligatorie a cui devono essere sottoposti i bimbi prima di entrare nelle strutture. La scadenza è infatti fissata per il 10 marzo: i vaccini sono anti-poliomielitica, anti-difterica anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse anti-Haemophilus, influenze tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia anti-parotite e anti-varicella per i nati dal 2017.

Domani, a tutte le famiglie, verrà consegnata una lettera in cui saranno specificati i termini entro i quali sarà necessario regolarizzare la propria posizione. Per chi ha fissato una visita oltre il 10 marzo si potrà presentare il documento che attesta l’appuntamento già preso, i ragazzi saranno ammessi fino alla data indicata.

Secondo quanto riportato oggi dal Giorno, il numero dei bambini non ancora vaccinati (grazie all’opera di informazione di questi giorni) si è praticamente dimezzato, ma ci sono ancora poco meno di 700 bambini che rischiano di restare fuori.